21 Marzo 2022

Carpi, Bagatti: “Il loro portiere ha fatto i miracoli, alla fine conta fare gol”

Termina ai quarti di finale l’avventura dell’Athletic Carpi in Coppa Italia. I biancorossi hanno perso contro il Follonica Gavorrano per 2-0, grazie alle reti al 37^ di Arduini e al 70^ di Tiganj. Il rammarico per l’eliminazione è grande, viste le tante occasioni sprecate dalla squadra di Massimo Bagatti nel corso del match.

L’Athletic Carpi torna, tuttavia, concentrato sul campionato, dove è situato all’8^ posto nella classifica del girone D con 39 punti raccolti in 29 gare disputate, frutto di 9 vittorie, 12 pareggi e 8 sconfitte. L’obiettivo è quello di avvicinarsi alla zona play-off, che dista attualmente solo 3 punti.

Al termine della partita di Coppa Italia, l’allenatore dell’Athletic Carpi, Massimo Bagatti, ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’eliminazione dei suoi ragazzi.

“Il loro portiere ha fatto i miracoli, alla fine conta fare gol”

L’allenatore biancorosso è contento della prestazione della sua squadra: “Abbiamo fatto una prestazione davvero importante, credo che è un dato oggettivo. Abbiamo creato almeno 6 palle gol, mettendo un calciatore solo davanti al loro portiere e il loro portiere ha davvero fatto i miracoli e poi il Follonica Gavorrano con due tiri ha fatto gol e ha portato a casa la partita“.

Si deve cercare sempre di vincere, ma anche la prestazione è importante. Oggi è stata la più bella partita da quando siamo arrivati, anche in considerazione della squadra che abbiamo affrontato. Abbiamo giocato in casa di una signora squadra con un attacco forte e la terza miglior difesa. Il portiere ha fatto i miracoli, sicuramente le punte potevano fare meglio. Peccato, il calcio è questo. Alla fine vince chi fa gol“.

“Il Carpi deve migliorare in fase realizzativa”

Un analisi sulla parte finale della stagione: “Dobbiamo continuare e fare quello che abbiamo dimostrato nel turno di Coppa Italia. Ripeto, secondo me oggi abbiamo disputato la miglior partita. Dobbiamo migliorare in chiave realizzativa per sfruttare le occasioni che ci capitano in campionato. Ora come ora serve fare più punti possibili per provare a raggiungere il massimo obiettivo, che è quello del play-off“.